Struttura residenziale R.A.F. di tipo B per disabili psichici "Alisei"

La Residenza Assistenziale Flessibile (R.A.F.) di Vile San Secondo ospita 20 pazienti autosufficienti o parzialmente autosufficienti, affetti da insufficienza mentale di varia origine, spesso associata a diagnosi dell’area psichiatrica quale psicosi d’innesto e psicosi residuale.

Caratteristiche

La Residenza Assistenziale Flessibile (R.A.F.) di Vile San Secondo ospita 20 pazienti autosufficienti o parzialmente autosufficienti, affetti da insufficienza mentale di varia origine, spesso associata a diagnosi dell’area psichiatrica quale psicosi d’innesto e psicosi residuale.
Comunità

Progetto

La Comunità propone un percorso personalizzato in funzione delle specificità del paziente, cercando di andare ad individuarne e successivamente potenziare le abilità residue. Tutti gli interventi derivano dalla definizione di un progetto terapeutico/riabilitativo concordato con il servizio inviante e periodicamente rivalutato.

Gli Obiettivi

Gli obiettivi perseguiti dall’equipe sono i seguenti:

Miglioramento e stabilizzazione del quadro psicopatologico di base.
Assistenza alla persona preservando e stimolando le autonomie esistenti.
Favorire l’integrazione all’interno della micro-società della comunità in funzione di una successiva sperimentazione nel macro-sociale del territorio.
Apprendimento di nuove modalità comportamentali, strategie, in funzione dei diversi contesti

L'equipe e la tipologia di intervento

L’équipe multidisciplinare della R.A.F. è composta da: Medico, Psicologa, Infermieri professionali, Educatori professionali, Operatori Socio Sanitari (OSS) e Ausiliari. Ogni membro dell’équipe opera costantemente in sinergia con gli altri.

I bisogni sanitari dell’ospite, relativi alla cura di concomitanti patologie internistiche ed eventuali eventi morbosi intercorrenti, sono affidati al Medico di Medicina Generale del S.S.R., il quale ha una presenza almeno settimanale in Comunità.

Metodologia di lavoro

L’elemento fondante i diversi specifici interventi è quello di favorire il più possibile un ambiente accogliente per il paziente che deve poter vivere la comunità come casa propria. A partire da tale presupposto si vuole fornire al paziente:

  • Un intervento concreto che faciliti nel paziente l’apprendimento di comportamenti automatici e abitudini corrette, in funzione delle proprie abilità residue
  • La creazione di una relazione di fiducia con l’operatore al fine di fissare e rinforzare i comportamenti appresi
  • Il mantenimento di una stretta collaborazione con la famiglia, la rete sociale del territorio e i servizi invianti.

Strumenti

L’applicazione di questi principi si realizza attraverso una serie di strumenti che vanno dall’impostazione del trattamento farmacologico, all’utilizzo di colloqui a carattere psicoeducazionale e alla effettuazione di attività che si distinguono in:

  • Laboratorio di ginnastica dolce, volto alla stimolazione dell’attività motoria ed alla correzione di eventuali insufficienze prassiche
  • Attività di ballo con uscite all’esterno della comunità (progetto “Discoparty”)
  • Gruppo di allenamento prepugilistico (a fini rieducativi) presso palestra “Bujanen” – Torino, nel contesto del progetto “RAFOlympic – Boxe a mente aperta”
  • Atelier attività espressive, per lo sviluppo delle capacità creative come pasta al sale e disegno
  • Onoterapia
  • Attività di cinema
  • Stimolazione cognitiva (in macrogruppi) attraverso attività ludiche
  • Gruppi a tema di analisi e confronto (progetto “Riunione di Condominio)
  • Attività di pic-nic settimanale (all’interno o all’esterno della Comunità)
  • Laboratorio cucina: creazione di pane e dolci
  • Redazione di un giornalino, volto alla stimolazione delle funzioni cognitive e del linguaggio
  • Organizzazione di uscite, gite, feste allo scopo di disporre di momenti ludici di interazione con il contesto territoriale circostante e promuovere occasioni di partecipazione sociale
  • Attività ergoterapiche/riabilitative di ortofloricultura e di giardinaggio, presso la serra della Cooperativa Sociale di tipo B “Arti & Servizi”, effettuabili solo su progetto specifico. Inoltre attività di giardinaggio (orto, cura spazi esterni) nell’area verde del reparto stesso.
Siamo qui per voi

Contatti

Per ricevere maggiori informazioni sui prodotti e servizi, è possibile inviare una mail a villesansecondo@abros.it, o chiamare il numero 0161485800. Sarete ricontattati al più presto dal nostro staff.

[borgholm_core_section_title tagline="oh hello you" title="Award-winning creative agency." subtitle="Delivering high-quality projects for international clients. Ask us about digital, branding and storytelling." line_break_positions="1" disable_title_break_words="no" special_style_positions="2" title_tag="span" subtitle_margin_top="29px" enable_text_custom_styles="yes" text_color="#000000" _element_width="initial"]

GENERAL INQUIRIES
borgholm@qodeinteractive.com

SOCIAL MEDIA